: +444-8888-444

A Todi Arte Contemporanea con Marco Tirelli e Robin Heidi Kennedy

La città di Todi partecipa alla tredicesima edizione della Giornata del Contemporaneo con l’incontro pubblico dal titolo “Marco Tirelli e Robin Heidi Kennedy – Riflessioni sull’arte contemporanea in Italia”, che sabato 14 ottobre alle 18, nella scenografica cornice dei Palazzi Comunali, vedrà presenti gli artisti Marco Tirelli e Robin Heidi Kennedy, protagonisti nella stessa sede di due mostre personali visitabili sino al 15 ottobre, e lo storico dell’arte Massimo Carboni.

L’incontro – realizzato in collaborazione tra Comune di Todi e AMACI, Associazione Musei d’Arte Contemporanea Italiani – sarà moderato dal critico d’arte Massimo Mattioli e analizzerà l’opera e la poetica dei due artisti in relazione ai progetti espositivi presentati nell’occasione, contestualizzandole nel quadro delle dinamiche attuali dell’arte contemporanea in Italia. Chiuderanno l’incontro gli interventi del sindaco di Todi, Antonino Ruggiano, e dell’assessore alla cultura, Claudio Ranchicchio.

Per la Sala delle Pietre dei Palazzi Comunali, Marco Tirelli ha realizzato un’installazione composta da dieci tele di grandissime dimensioni, in diretta relazione con lo spazio architettonico. Nel solco della sua poetica, dove la luce e l’ombra creano lo spazio, queste opere propongono all’occhio dell’osservatore l’enigma del visibile. “Se del mondo vediamo solo ciò che la luce ci restituisce – si chiede l’artista – quanto ha a che fare la pittura con la realtà?”.

Si intitola La Sposa di Plutone, invece, la mostra di Robin Heidi Kennedy allestita nella Sala Affrescata del Museo Civico, composta da sedici sculture in bronzo, gesso o resina, raffiguranti vari personaggi mitici. Tra loro, il ricco dio degli inferi Plutone, perso in un triste e crudele amore per la bella e pura Persefone, da lui rapita e trascinata nella fredda penombra del purgatorio. Troveremo anche la dea dell’abbondanza Demetra, madre di Persefone, il cui tenero amore per la figlia viene velato da una profonda tristezza nel saperla perduta tra le braccia del gelido Plutone. Nella mostra vi è anche una rara interpretazione del Baubo, l’unica figura mitologica capace di alleviare la sofferenza di Demetra con la sua eccentrica comicità.

AMACI ha inoltre scelto sabato 14 ottobre per la tredicesima Giornata del Contemporaneo, la grande manifestazione organizzata ogni anno per portare l’arte del nostro tempo al grande pubblico. Apriranno gratuitamente le porte dei 24 musei AMACI e di un migliaio di realtà in tutta Italia per presentare artisti e nuove idee attraverso mostre, laboratori, eventi e conferenze. Un programma multiforme che di anno in anno ha saputo regalare al grande pubblico un’occasione per vivere da vicino il complesso e vivace mondo dell’arte contemporanea, portando la manifestazione organizzata da AMACI a essere considerata l’appuntamento annuale che ufficialmente inaugura la stagione dell’arte in Italia.

Per ulteriori informazioni: cultura@comune.todi.pg.it e www.amaci.org

Mylike
X