: +444-8888-444

Cascia, torna la mostra mercato dello zafferano

Si rinnova a Cascia l’appuntamento con lo zafferano purissimo. Dal 28 ottobre fino al primo novembre l’amministrazione comunale, in collaborazione con i venti produttori raccolti nella “Associazione dello zafferano di Cascia – zafferano purissimo dell’Umbria” hanno organizzato ‘le 5 giornate di riscossa per Cascia’ che sta tentando di uscire faticosamente dal difficile periodo iniziato proprio un anno fa a causa del terremoto che l’ha duramente colpita.

Dopo lo stop subito lo scorso anno, questa 17esima edizione assume un significato ancora più preciso, “sarà un’edizione speciale, tra solidarietà ed opportunità a un anno dal sisma”. La presentazione dell’evento è avvenuta nella sede della Provincia di Perugia (Sala Falcone e Borsellino) alla presenza del sindaco Mario De Carolis, dell’assessore Monica Del Piano, dei consiglieri comunali Piero Reali e Riccardo Bruni, del presidente dell’Associazione dello Zafferano Purissimo di Cascia, Claudio Giampiccolo. La produzione totale di zafferano si aggira intorno ai 3 – 4 chilogrammi all’anno e ci vogliono 150 giorni per ottenere un grammo della preziosa spezia.

Il taglio del nastro della mostra è fissato per sabato mattina alle ore 12.00 in Piazza Garibaldi alla presenza delle autorità. Alle ore 10.00 alla tensostruttura di Piazzale Dante si terrà una rappresentazione teatrale “La buffa storia dello Zafferano” con narrazioni sull’incredibile spezia. A seguire degustazione gratuita dello zafferano a cura dell’associazione Produttori.

E saranno proprio gli show cooking gli elementi ricorrenti in queste giornate con lo zafferano in abbinamento al cioccolato di Norma, al pesce dell’Adriatico, il gelato dei Maestri Gelatieri dell’Ateneo italiano e del gruppo giovani panificatori Farchioni, dello yogurt a cura della Grifo Latte e dei tortellini della Romagna.

Lunedì 30 ottobre è la giornata di solidarietà con i volontari e le istituzioni a un anno dal sisma, che inizia con la celebrazione, alla basilica di Santa Rita, della messa di ringraziamento celebrata da sua Eccellenza Mons. Renato Boccardo Arcivescovo di Spoleto-Norcia. Al termine avverrà la consegna da parte del sindaco dei Riconoscimenti alle varie associazioni di volontariato impegnate a Cascia e nelle frazioni dopo il sisma. Quindi ci sarà la presentazione dell’iniziativa “La coperta del coraggio” con il viale di Santa Rita colorato delle coperte in esposizione che verranno donate ai bambini dell’Istituto Omnicomprensivo di Cascia.

Per chi volesse vivere l’esperienza di vedere da vicino la raccolta della spezia, che avviene in questo momento dell’anno, domenica 29 ottobre e mercoledì 1 novembre alle ore 9.30 dal Piazzale Dante partiranno pullmini per la visita guidata ai campi (gratuita su prenotazione presso l’Ufficio Servizio Turistico).

Tanti anche gli eventi collaterali, tra cui la mostra fotografica: “La Valnerina. Tra Borghi e Castelli” a cura del Servizio Turistico Territoriale della Valnerina, la Mostra “Disegni sullo Zafferano” a cura degli alunni della scuola primaria di Cascia allestite in piazzale San Francesco. Mentre nel viale Santa Rita ci sarà la mostra fotografica in occasione del 20° Anniversario della beatificazione di Madre Fasce, a cura del Monastero di Santa Rita.

Qui il programma integrale della manifestazione

Mylike
X