: +444-8888-444

A Perugia la 30esima rievocazione della Coppa della Perugina

Appuntamento dal 4 al 6 maggio con l’evento promosso dal Club auto moto d’epoca perugino | Casaioli “Motivo di orgoglio per la città”

Il C.A.M.E.P. (Club Auto Moto d’Epoca Perugino) organizza dal 4 al 6 maggio 2018 la trentesima rievocazione storica della Coppa della Perugina, presentata questa mattina nel corso di una conferenza stampa alla sala della Vaccara di palazzo dei Priori. Era infatti il maggio del 1984 quando il sodalizio perugino diede vita insieme alla famiglia Buitoni, allora proprietaria della Fabbrica Perugina, e all’AC Perugia, alla prima riedizione dell’antica corsa degli anni venti

Da allora di tempo ne è passato e anno dopo anno l’evento si è conquistato nel settore delle auto storiche una reputazione invidiabile, sostenuta da una passione e una dedizione per certi versi ineguagliabili, basati unicamente sul volontariato.

Tre giorni in Umbria all’insegna del relax, della cultura, della sportività e dell’amicizia attendono ben centotrenta equipaggi provenienti dall’Italia e dall’estero. Per tutti sarà come sempre la festa dello stare bene insieme, accomunati dalla passione per il bello: paesaggi, luoghi, opere d’arte, cultura, momenti eno-gastronomici, automobili.

 

 

Aprendo la conferenza stampa l’assessore Cristiana Casaioli ha confermato che la Coppa Perugina rappresenta un motivo di orgoglio sia per l’Amministrazione comunale che per l’intera città di Perugia. Si tratta, infatti, dell’evento per eccellenza della città, essendo in grado di coniugare in sé tantissimi aspetti: dalla gara sportiva alla cultura, dal turismo all’enogastronomia. All’interno della manifestazione, in particolare, trovano spazio tantissimi valori che sono strettamente legati alla storia ed alla cultura della città di Perugia. Il primo è senza dubbio la tradizione che, grazie all’impegno degli organizzatori ed alla collaborazione con l’istituto scolastico Bernardino di Betto, viene tramandata di edizione in edizione ai giovani. Insomma la Coppa Perugina è un modo per raccontare l’Umbria, e Perugia in particolare, attraverso le auto d’epoca. In conclusione l’assessore ha voluto ringraziare il Camep per il grande sforzo compiuto ai fini dell’organizzazione della manifestazione: un esempio di quanto siano preziose le associazioni per tramandare i valori propri di una comunità.

Diverse le novità quest’anno anche per ciò che concerne le partnership. Insieme a diversi altri sponsor tecnici, a testimonianza dell’apprezzamento per l’evento, hanno confermato il loro sostegno importanti marchi di rilievo nazionale e internazionale.

Il programma

Dopo il grande successo delle passate edizioni, – ha sottolineato il presidente del Camep Ugo Amodeo – l’evento si presenta completo e ricco più che mai. Venerdì pomeriggio si inizia con il tour paesaggistico del Lago Trasimeno per poi essere ospitati nell’ Autodromo dell’Umbria a Magione, luogo dove gli equipaggi disputeranno le prove di abilità ed effettueranno dei giri in pista. In serata la cena di gala a Villa di Montefreddo con dimostrazione dei Maestri della Scuola del Cioccolato Perugina.

Sabato mattina trasferta prima a Campello sul Clitunno presso l’azienda olearea Marfuga e quindi trasferimento nel ternano per la visita guidata delle Cascate delle Marmore. Pranzo nel reatino a Colle Aluffi, nella incantevole Valle Santa. Nel pomeriggio tradizionale sfilata delle auto in Corso Vannucci con equipaggi in abito d’epoca e VI° edizione del Gran Premio auto a pedali per bambini. Gli studenti del liceo artistico Bernardino di Betto indosseranno e sfileranno come tradizione in abiti d’epoca studiati e realizzati con le loro mani durante l’anno scolastico. Cena in Centro storico e a seguire Rievocazione storica in notturna della Coppa della Perugia.

Domenica mattina ritrovo presso Nestlè Perugina per visita del Museo storico e Scuola del Cioccolato. Dopo la Rievocazione del Circuito storico della Coppa della Perugina le premiazioni si terranno all’interno della fabbrica Perugina. Infine attraversamento del borgo storico di Solomeo e pranzo conclusivo presso l’azienda Brunello Cucinelli

Alla conferenza stampa ha partecipato anche il presidente nazionale di Asi (Automoclub storico italiano), il perugino Maurizio Speziali, per evidenziare che questa iniziativa è nata nel 1984 grazie alla stretta collaborazione tra Camep e Comune di Perugia. Il lavoro e la passione negli anni hanno consentito di costruire un evento diventato di valenza nazionale ed internazionale. La Coppa Perugina ha permesso, in sostanza, di far conoscere Perugia e le sue bellezze, tanto è vero che le presenze e le collaborazioni istituzionali sono in costante crescita a conferma del successo dell’evento.

Mylike
X